Dieci anni fa dal suo lancio, la Beauty Blender è diventata ormai un accessorio indispensabile che non manca mai nelle beauty bag delle vere appassionate di make-up.

La Beauty Blender prende il posto di 3-4 pennelli. Puoi usarla per applicare il fondotinta, della polvere pressata, ombretti in crema, blush, polveri per contouring, illuminanti, correttore e addirittura per il rossetto!

Ma come si usa esattamente? Vediamo alcuni passaggi fondamentali per utilizzare al meglio la spugnetta più famosa di sempre.

Bagnata non asciutta

La Beauty Blender va sempre utilizzata bagnata!
Passala sotto il rubinetto per qualche secondo, strizzala e elimina l’acqua in eccesso finché non resterà umida.
Usandola asciutta il prodotto verrà assorbito completamente dalla spugnetta e non dalla nostra pelle!
Più sarà bagnata, più il make-up risulterà naturale.

Pulirla regolarmente

Assicurati di pulire regolarmente la Beauty Blender e di sostituirla ogni tre mesi.
A differenza di un pennello, la Beauty Blender deve essere lavata dopo ogni utilizzo.
Puoi lavarla sotto l’acqua tiepida o utilizzare il Beautyblender Solid Makeup Cleanser, appositamente progettato per rimuovere il prodotto in eccesso e i germi dalla tua spugna.

Scegli la tua

Come avrete notato esistono Beauty Blender di vari colori e dimensioni.

Ad esempio la Beauty Blender Pro Nera è la soluzione perfetta per l’applicazione di prodotti scuri che sarebbero difficili da eliminare su un applicatore più chiaro come prodotti autoabbronzanti.

La Beauty Blender Pure Bianca è indicata per pelli sensibili e in generale per l’applicazione di sieri per il viso, prodotti idratanti o trattamenti per il contorno occhi.

La Beauty Blender Micro Mini perfetta per truccare gli angoli e le zone meno accessibili del viso: angoli degli occhi, palpebre, ali del naso e zigomi o per effettuare un contouring preciso.

Ovviamente la Beauty Blender classica Rosa per prodotti liquidi e in polvere.

E infine la Beauty Blender Beauty Blusher perfetta per applicare il fard, che sia esso in crema o in polvere, ed è proprio indicata per l’applicazione di prodotti sulle guance e sugli zigomi.

Ricorda sempre di picchiettare con movimenti rotatori il fondotinta, fard o blush che hai scelto di applicare con la Beauty Blender per un finish impeccabile. Mai “trascinare” il prodotto sul viso, non è un pennello!

Come conservarla

Poiché resta umida, la Beauty Blender può diventare terreno fertile per i batteri. Invece di gettarla nella borsa dei trucchi, conservala nell’imballaggio di plastica con cui ti verrà consegnata.

Nel video qui sotto troviamo Rea Ann Silva, l’ideatrice della Beauty Blender. E chi meglio di lei ci può mostrare come utilizzare la spugnetta per ottenere un make-up naturale e dalla carnagione impeccabile?